Chi sono

LA SCRITTRICE SI PRESENTA

Mi sono diplomata presso il Liceo Classico Manzoni di Milano. Qui mi sono avvicinata al mondo del mito e delle letterature classiche e ho incontrato persone a me carissime.
Nel 1978 mi sono laureata in Lingue e Letterature straniere moderne con specializzazione nella letteratura spagnola e una tesi su J.M. Rodriguez Mendez, autore teatrale contemporaneo di cui ho tradotto alcune opere, presentandolo anche in una conferenza presso l’ università degli Studi a Milano. Ora che Josè Maria non c’è più, mi manca molto. Fra noi c’era un’amicizia libera e sincera, di cui conservo le lettere preziose.

BIBLIOTECHE: LAVORO O PASSIONE?

Dal 1982 sono direttrice di due Biblioteche civiche della provincia di Milano. Ci sono capitata quasi per caso, ma subito ho compreso che quello delle biblioteche è il mio mondo. Ancora dopo tanti anni quando entro nelle sale respiro l’odore dei libri e delle storie… e mi sento a casa. Nel 2009 ho contribuito a fondare una Biblioteca pubblica per bambini e ragazzi che è stata accolta con grande successo e che è il risultato più importante della mia carriera. I bambini leggono, leggono, leggono, e io sono felice.

LA SCRITTURA

A dieci anni composi un dramma musicato ( allora suonavo il pianoforte, molto male per la verità) e un romanzo. A otto ho fondato un giornalino per i bambini del mio cortile, e a undici ero giornalista nel giornalino della scuola. Se non fossi stata una bibliotecaria avrei voluto fare la giornalista. Forse si può far risalire a questo il fascino che sento per la storia e per la cronaca e il bisogno che ho dovuto soddisfare scrivendone in alcuni miei romanzi.

Dal 1995 pubblico libri di narrativa per l’infanzia.

Sono stata molto fortunata e ho trovato credito sempre presso case editrici importanti. Quelli che vorrei ricordare sono gli incontri che mi hanno segnato e aiutato nel cammino: Fulvio Tomizza, il primo che ha creduto nella mia scrittura e di cui conservo le lettere, Renata Gostoli, Lodovica Cima, Ginevra Viscardi e Umberto Costanza, Beatrice Masini, Fulvia degl’Innocenti, Domenica Luciani, Roberto e Gianna Denti, Fernando Rotondo, Antonio Faeti, Pino Assandri, Chiara Bettazzi. Persone che hanno creduto in me e mi hanno incoraggiato.

ICWA

Dal 2012 sono Consigliere per le biblioteche di ICWA, Italian Children’s Writers Association- Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi.www.icwa.it

PREMI E RICONOSCIMENTI

1996: menzione speciale al Premio Castello di Letteratura per l’infanzia con il libro Il viaggio di Abar e Babir
1997: primo premio per una fiaba inedita al XV Premio Alpi Apuane
1998: primo premio per un racconto inedito per ragazzi al premio G. Cordone di Vigevano
2003 selezionata nella terna dei vincitori dalla giuria del premio G.Cordone di Vigevano per un racconto inedito
2005: menzione speciale al Premio Castello di Letteratura per l’infanzia con il libro Una torre contro il cielo
2005: Stregata da un pitone viene inserito nel catalogo The White Ravens, a cura della JungendDeutscheBiliotek di Monaco, che seleziona i 250 libri migliori del l’anno
2008: terzo posto al premio di letteratura per l’infanzia “Il gigante delle Langhe” con All’ombra della Pagoda d’oro
2008: terzo posto al premio di letteratura per l’infanzia Città di Bella conil romanzo All’ombra della Pagoda d’oro
2010: Vincent Van Gogh, i colori del vento viene inserito nel catalogo The White Ravens, a cura della JungendDeutscheBiliotek di Monaco, che seleziona i 250 libri migliori del l’anno
2012: terzo posto per la letteratura al premio Lago Gerundo con il romanzo All’ombra della Pagoda d’oro
2012 Il viaggio di Abar e Babir, Premio Internazionale dell’illustrazione per l’infanzia RolfLidberg, Città di Cefalù.
2013: Vincent Van Gogh, i colori del vento vince il Premio speciale FNLIJ (FundaçãoNacional do LivroInfantil e Juvenil – IBBY Brasiliana).  Il Libro è stato anche inserito  dal Governo Brasiliano nel programma PNBE 2015 di promozione della lettura per i bambini dagli 11 ai 17 anni.

I miei libri sono stati presentati in trasmissioni radio e televisive. Ho partecipato e partecipo a numerosissimi incontri presso scuole, biblioteche e librerie di tutta Italia.

ALTRE PUBBLICAZIONI

-nel 1999: intervento nel volume  a cura di Vera Sighinolfi “Incontri con l’autore”, Arnoldo Mondadori Editore
-nel 2007 ho curato i testi dei due opuscoli di promozione dei servizi bibliotecari per ragazzi realizzati dalla Fondazione per Leggere e illustrati da Vittoria Facchini e Alberto Rebori. E’ stata per me una grande soddisfazione quando Stefano Parise, direttore della Fondazione, mi ha affidato questo lavoro. Gli ho proposto due testi brevi, che sotto forma di storia raccontassero ai ragazzi e ai bambini le novità e le regole dei servizi bibliotecari. Ci ho lavorato a lungo, facendo opera di sintesi. Il risultato è stato sorprendente quando al testo si sono aggiunte le illustrazioni dei due grandi. Vittoria con i suoi leggeri topolini e Alberto con i suoi ragazzi dai denti aguzzi.
- nel 2009 in: Rane, principi e magia, edizioni Interlinea, collana Le rane, viene pubblicato il mio racconto “Come Pollicino”, vincitore del premio Cordone di Vigevano, anno 1998. Qui si narra di un fatto vero accaduto a mio padre.
-Articoli vari su Sfoglialibro, la rivista della Provincia di Milano sulle Biblioteche per ragazzi